Translate

lunedì 7 aprile 2014

Chi era Sergej Prokof'ev (1891-1953)

Prokof'ev bambino
Sergej Prokof'ev è nato in Russia il 23 aprile 1891. La sua mamma era una brava pianista e così Sergej è cresciuto in una casa sempre piena di musica. Già a 5 anni suonava il pianoforte con la mamma. Ma la musica non era la sua sola passione, amava tantissimo anche il gioco degli scacchi: a 7 anni era un campione imbattibile.
A 11 anni ha iniziato il conservatorio a San Pietroburgo: pianoforte e composizione (a 17 anni componeva già in modo molto originale). Non era uno studente modello, ma faceva arrabbiare i suoi maestri a causa del suo comportamento stravagante e perchè era un po' presuntoso. Del resto era bravissimo e si è diplomato con il massimo dei voti ed è stato premiato come miglior studente di pianoforte.
In questi anni diventa amico di altri musicisti tra i quali Igor Stravinskj, che incontreremo in uno dei nostri prossimi viaggi.
Ha scritto tantissima musica: opere come Il giocatore e L'angelo di fuoco, balletti come Romeo e Giuglietta e Cenerentola, colonne sonore di film come Aleksandr Nevskij, sinfonie, concerti e...  Pierino e il lupo e Il Brutto anatroccolo.
Prokof'ev da grande
Prokof'ev è morto a Mosca nel 1953.


Siamo proprio arrivati alla fine della nostra prima tappa. Abbiamo conosciuto Prokof'ev, abbiamo imparato a distinguere il suono di un flauto da quello di un clarinetto, il timbro di un oboe da quello di un fagotto, sappiamo ora cosa sono gli archi, i legni, i timpani e che il lupo ha la voce dei corni. Infine, abbiamo capito che la musica può raccontarci una storia. Di un' altra bellissima favola ci occuperemo  nei prossimi Post: sarà un viaggio in una foresta fantastica con draghi, principi, re, animali, streghe, un buffo personaggio coperto di piume,  incantesimi e magie e ancora tanta musica!






Nessun commento: