Translate

venerdì 18 luglio 2014

Danza Ungherese n. 5 (1) - Introduzione

Un piccolo pianista suona in un locale
Ancora Pianoforte e Violino sono i protagonisti del nostro VIII piccolo viaggio musicale, in un pezzo che è stato adattato per diversi strumenti (anche per orchestra) e che è stato utilizzato in parecchi divertenti filmati, che non mancherò di proporre uno ad uno. 

Si tratta della Danza Ungherese n. 5 di Jahannes Brahms, che nasce per pianoforte a 4 mani, nel 1852, all' inizio della carriera di questo compositore, che è uno dei più grandi della storia della musica.

In realtà non si tratta di musica ungherese vera e propria, per ascoltare la quale dobbiamo aspettare il secolo successivo, e due compositori in particolare che si chiamano Kodàly e Bartòk (leggi Bàrtok). Ungherese in questo caso sta per "zigano", ciè zingaro, nomade. E come mai Brahms decide di scrivere delle danze ispirandosi a queste musiche? Anzi, quasi trascrivendone intere melodie?
Perchè da giovane (le compose a soli 19 anni!), per guadagnarsi da vivere, suonava in piccoli complessi nei pressi del porto della sua città. I porti, si sa, sono crocevia di culture, etnie, razze diverse... e così il nostro Johannes probabilmente sentì le musiche dei nomadi e ne rimase affascinato a tal punto da scrivere ben 10 danze ad esse ispirate, cui se ne aggiunsero successivamente altre 11, per un totale di 21 danze ungheresi.

L'influsso importante della musica zigana in Germania è a noi ben noto: vi ricordate Liszt? La Rapsodia Ungherese? (se non vi dice nulla, via di corsa a ripassare i Post ad essa dedicati!).

La struttura delle danze, anche di questa, la n. 5, che è la più celebre, è TRIPARTITA, cioè A-B-A': viene presentato un primo tema, cui se ne aggiunge un secondo e si chiude con la riproposizione del primo tema variato. Immaginate la struttura di una poesia di quelle classiche con i versi... anche la musica segue regole che sono assai simili a quelle dei componimenti poetici.

Nel 1872 Brahms scrive una versione per pianoforte solo delle danze (vedi II video), per la quale è necessario un grande virtuosismo.

Successivamente nascono versioni per orchestra, ma solo la1 e la 3 sono di Brahms.

Tuttavia, la versione per orchestra della danza n. 5 è ugualmente celebre e la sentirete nei prossimi Post.

Per ora familiarizziamo con il pianoforte: ai bambini questo pezzo piace tantissimo! Garantito!!


PIANOFORTE A 4 MANI:





ESECUZIONE PER PIANOFORTE SOLO:

Nessun commento: