Translate

martedì 19 agosto 2014

Rapsodia Ungherese n. 2 (9) - Victor Borge e la gag del pianoforte/bomba

Wile E. Coyote nella classica scena dei denti a pianoforte
In occasione del Festival e Accademia Dino Ciani, ho avuto il piacere di ospitare una bravissima e simpaticissima pianista cinese/americana di Los Angeles, Hedy Lee, che, oltre a deliziarci con lo studio della Kreisleriana di Schumann, cui presto dedicherò alcuni Post perchè è diventata uno dei miei pezzi per pianoforte preferiti, mi ha aperto un mondo che non conoscevo, quello del pianista comico.
Hedy è una pianista che spazia in tutti i generi musicali e suona con una gioia e una passione tali da essere portate come esempio a tutti coloro che iniziano lo studio del pianoforte con qualche sbadiglio di troppo...
Colgo l'occasione di questo recente ritorno alla Rapsodia Ungherese n. 2 di Liszt, per proporvi una scenetta davvero divertente proprio sulla Rapsodia di Liszt, che potranno apprezzare anche i vostri figli e che ormai, avendo ascoltato Liszt in tutte le salse, gusterete fino all'ultima nota senza perdervi nessuna "battuta musicale". Il pianista protagonista (in questo caso affiancato da un altro musicista in un travolgente 4 mani) è Victor Borge (1909-2000), musicista e comico danese naturalizzato statunitense. Ex bambino prodigio che debuttò a 8 anni nel suo primo recital pianistico, Borge studiò anche con Frederic Lamond che fu allievo di Liszt, oltre che con Egon Petri, pupillo di Busoni. Dopo l'esordio come pianista classico, ha scelto la strada dello show comico-musicale sempre però di gusto, mai volgare e mai di basso livello. Tra le sue gag preferite ci sono il suonare distratto da qualcuno, il passare da un brano classico a una canzonetta popolare e l'interagire con il pubblico... Qui lo vedrete "litigare" con l'altro musicista per la spartizione della tastiera, fino a sovrapporsi e suonare in divertenti incroci, con una precisione e una padronanza del gioco incredibili.

La mia amica Hedy Lee al pianoforte
Victor Borge è un altro esempio di come il mondo della musica classica sia popolato di personaggi tutt'altro che noiosi, la cua ironia e senso dell'umorismo sono accresciuti dalla raffinatezza della loro cultura.

Ecco per voi tre filmati per ridere e sorridere:



Per finire, un video che ci insegna quanto sia importante nella musica la precisione... Attenti a non sbagliare!

Nessun commento: