Translate

lunedì 27 ottobre 2014

Chiaro di luna (4) - Mr. Bean in "The Piano Player"

Mr. Bean pianista
La Sonata al Chiaro di luna di Beethoven è uno dei brani più conosciuti e per questo anche più utilizzati da altri artisti, per farne opere d'arte "altra" o una parodia o una reinterpretazione...
La Sonata è la n. 14 in Do diesis minore, definita da Beethoven "Sonata Quasi una fantasia"; il titolo "Chiaro di luna" è stato attribuito del critico tedesco Rellstab. Nel catalogo delle opere di Beethoven è l'op. 27 n. 2 e fu composta nel 1801. Beethoven dedicò quest'opera alla sua alunna prediletta, la diciannovenne Contessa Giulietta Guicciardi, di cui egli era (o era stato) innamorato (vedi film "Amata Immortale").
Beethoven aggiunse la definizione Quasi una Fantasia perché la struttura non rispecchia quella tradizionale di una sonata in 4 movimenti. La sonata si apre con un adagio, fatto inusuale per l'epoca. 

Ascoltiamo questo Adagio in una duplice versione: quella comica, di Rowan Atkinson conosciuto da tutti come Mr. Bean, che in questo magnifico video, interpreta la Sonata fingendo di avere sotto le mani una tastiera di un pianoforte e facendo facce e mosse davvero azzeccate a tempo e pertinenti all'andamento musicale, oltre a fare andare le dita da pianista vero! Bravissimo e proprio divertente; quella "seria", che ancora non abbiamo mai ascoltato: il pianista è un giovanissimo Daniel Baremboim. La Sonata è eseguita integralmente.




2 commenti:

L'orecchio curioso ha detto...

Grazie a tuo commento sul mio blog ho scoperto il divertentissimo video di Rowan Atkinson. Grazie.

Erica Dalmartello ha detto...

Grazie a te, trovo il tuo Blog molto molto interessante, intelligente, originale!