Translate

mercoledì 8 ottobre 2014

Libro di lettura: Perchè Beethoven lanciò lo stufato

Copertina del libro di Steven Isserlis
Qualche tempo fa vi avevo consigliato "Il mio primo libro di musica" della Curci, per bambini delle Scuole Primarie. 
Oggi voglio consigliarvi un libro adatto ai ragazzi delle medie, del liceo e anche per voi adulti, ma anche da leggere insieme a bambini di III, IV e V elementare. Io mi sono divertita davvero tanto a leggerlo e molte pagine le ho fatte leggere anche ad Antonio che si è divertito almeno quanto me se non di più, anche perchè ha ritrovato i suoi "amici-nemici" del pianoforte e ha capito che non erano affatto antipatici, anzi... erano tutti un po' matti!

Già dal titolo vien voglia di leggerlo: "Perchè Beethoven lanciò lo stufato e molte altre storie sulla vita dei grandi compositori". L'autore, Steven Isserlis, è un simpaticissimo e bravissimo violoncellista che si descrive così:  

Steven Isserlis con il suo violoncello

"...nato in un'epoca piuttosto remota. Tutta la sua famiglia era formata da musicisti così egli scelse il violoncello perchè non voleva sentirsi escluso... vive a Londra con Pauline (che cerca di tenerlo in ordine), suo figlio Gabriel (che riesce a tenerlo in disordine), molti violoncelli e un pianoforte".

Il libro è così strutturato (e cito ancora le parole dell'autore):  

"Ciascun capitolo è diviso in tre parti: un ritratto di un compositore, che i bambini possono leggere (o ascoltare), una breve descrizione della musica con una guida ad alcune composizioni che potrebbero risultare particolarmente gradite; una breve biografia di ciascun autore con altri episodi della loro vita che potrebbero essere letti man mano o tutti insieme".  
I compositori di questo I vol. (c'è anche un II volume che vedremo non appena parleremo di Cajkovskij...) sono: Bach, Mozart, Beethoven, Schumann, Brahms e Stravinskij. 

Tutti o li abbiamo già incontrati o li incontreremo tra breve nel blog. Molti dei brani consigliati da Isserlis sono gli stessi che ho presentato o presenterò nel corso dei nostri piccoli viaggi... quindi... ottimo strumento per approfondire le nostre conoscenze senza mai smettere di divertirci ascoltando buona musica. I racconti sono divertentissimi, scritti in modo semplice e moderno e mettono in luce alcuni lati del carattere dei grandi musicisti che li avvicinano a noi rendendoli più umani.


(Editore: CurciYoung; 13,90 euro)
Johannes Brahms amava la birra....
Igor Stravinskij amava il whisky...

La Massoneria di Mozart spiegata ai bambini...
Beethoven morsica un allievo...

Ad Antonio la cosa che ha fatto più ridere è immaginarsi Beethoven che arriva a casa e, per rinfrescarsi, si versa un bicchiere d'acqua in testa... pare lo facesse davvero! Oppure Mozart, che come vi ho già accennato, si dilungava in discorsi e riflessioni sulla sua attività in bagno e Stravinsky che era maniaco dell'ordine e temeva i raffreddori, Brahms con la sua lunga e irsuta barba e... buona lettura!

I giochi "sciocchi" di Mozart...
"Questo libro è una straordinaria introduzione per ragazzi al mondo dei compositori classici e della loro musica. Steven Isserlis, brillante violoncellista di fama internazionale, riporta in vita con una descrizione irresistibile sei dei suoi compositori preferiti, delineando per ciascuno un ritratto biografico arguto e divertente e descrivendo la loro musica in modo dettagliato quanto comprensibile. Traboccante di aneddoti, notizie, curiosità e illustrazioni, Perchè Beethoven lanciò lo stufato è una lettura appassionante e divertente per i ragazzi e i loro genitori" dal retro della copertina.

"Il libro che trasformerà vostro figlio in un appassionato di musica!" (Daily Mail).... bell'augurio direi!

Nessun commento: