Translate

giovedì 2 ottobre 2014

Fiera Musicale: Cremona Piano Experience 2014

L'ingresso della fiera
28 settembre 2014, Cremona Fiera


THE PIANO EXPERIENCE 2014

www.cremonapianoforte.it

"Cremona Pianoforte si rivolge a musicisti professionisti e amatoriali, studenti di musica, distributori nazionali e internazionali, teatri, sale da concerto, scuole…
Il pianoforte è uno strumento universale e trasversale, e Cremona è il punto di riferimento per dealer e buyer, ma anche per tutti gli appassionati di musica: la formula di Cremona Pianoforte riunisce tutta la community" (dal Sito Ufficiale)

Primo "piccolo" ma grande viaggio musicale non virtuale di questo blog: da Parma a Cremona, per andare a visitare la grande fiera internazionale del pianoforte "The Piano Experience"... 


Dal nostro punto di vista si è trattato di un viaggio puramente di piacere e divertimento con l'obiettivo di provare il maggior numero di pianoforti possibile... e l'obiettivo è stato raggiunto, come potete osservare dalla galleria fotografica...


Antonio si è divertito a provare pianoforti verticali, a mezzacoda, coda, grancoda, moderni, antichi, digitali, clavicembalo, spinetta...


...è riuscito a farsi regalare un orsetto peluche dalla ditta Bechstein che terrà sul pianoforte come "portafortuna". 


Il pianoforte avvenieristico collegato con I-Pad
Anche Giacomo ha apprezzato la gita, ha provato i pianoforti più avvenieristici attratto dalla digitalizzazione e computerizzazione dei suoni, dal robot che da solo suonava il pianoforte (attratto e direi fortemente spaventato tanto che ne ha parlato per tutto il viaggio di ritorno...), ha provato un'arpa che c'era nel reparto clavicembali ed era attratto dall'esposizione degli strumenti ad arco e delle chitarre, che occupava un altro padiglione...

Il Maestro Laffranchini

Esposizione strumenti ad arco...
Bello l'incontro con il primo violoncello del Teatro alla Scala (oggi in pensione) Maestro Laffranchini che provava un violoncello dotato di un avvenieristico sistema di accordatura...

Al Clavicembalo

Entrambi sono stati attratti dal Pedal Piano... in particolare Giacomo ha apprezzato suonare... coi piedi! Eccoli nella foto:

Pedal Piano

Robot Pianista
Io sono rimasta affascinata dal tutta l'esposizione e soprattutto sono stata felice di essere stata per un'ora parte di questo mondo così "a parte". Ho notato con piacere che c'erano tantissimi ragazzi giovani che provavano i pianoforti, tutti bravi, alcuni molto bravi e che c'era un buon numero di bambini piccoli al seguito di mamma e papà o fratelli, che hanno così avuto la fortuna di provare tastiere che difficilmente possono trovare a scuola o a casa a meno di non essere figli di pianisti affermati... un coda ha un suo costo! Per non parlare di un gran coda!)... Lo stand più "esclusivo" era quello di Fazioli, la ditta di Sacile, che fornisce gran coda a concertisti di fama internazionale e il più "avvenieristico" era forse lo stand di Del Rio, famoso soprattutto qui in Emilia Romagna. C'erano poi, oltre al già citato Bechstein, in altri stand di altri distributori, pianoforti Yamaha, Kawai, Steinway & Sons,





Consiglio a tutti di avventurarsi in queste situazioni senza timori reverenziali... anche solo per curiosare... i bambini entrano gratis e per gli altri il prezzo del biglietto vale l'esperienza. Non più di una partita di calcio allo stadio... anzi... siciuramente meno!

Al Clavicembalo con 2 tastiere


Nessun commento: