Translate

venerdì 21 novembre 2014

La Cenerentola (3) - Da Perrault a Rossini: La Cenerentola russa

"Cenerentola" vestita a festa (dal Museo Etnografico di Cortina d'Ampezzo)
Anche se non si tratta di un cartone animato propriamente musicale, ho deciso di proporvi questo gioiellino russo per la bellezza dei disegni e la poeticità della storia... penso che possa contribuire ad approfondire la Cenerentola e ad accrescere la curiosità dei ragazzi: devono abituarsi a pensare che di ogni soggetto teatrale o musicale non esiste una sola versione, ma mille versioni e interpretazioni diverse ed è questo uno degli aspetti più stimolanti di questo universo e in particolare del Teatro d'Opera che fonde numerosi linguaggi: dalla letteratura alla musica, dalla scenografia (con elementi pittorici o macchinistici) alla regia, dalla recitazione al canto....

In questo cartone animato la figura di Cenerentola è molto malinconica e dolce e la matrigna e le sorellastre sono cattive che più cattive di così non si può. La fata è veramente la fata che tutte le bambine sognano di essere o di incontrare. Topolini sì, ma non parlanti, e un principe d'una bellezza discutibile...
Nell'insieme a me è piaciuto molto... certo, il clima è assai diverso da quello dell'opera di Rossini! Ma dovete pensare che Rossini scrive un'Opera Buffa partendo da una fiaba che buffa non è. Ecco anche il perchè di alcune considerevoli modifiche rispetto alla trama originale e dell'inserimento di scene comiche e personaggi (vedi Dandini e don Magnifico) che non esistono nella fiaba di Perrault.

La bambolina che ho scelto come Cenerentola per la foto di apertura, viene dal Museo Etnografico di Cortina d'Ampezzo ed è vestita con costumi tradizionali italiani. L'abbiamo ammirata quest'estate nell'ambito di un'esposizione di costumi popolari provenienti da tutte le regioni d'Italia. Lo staff del Museo è sempre particolarmente attento a coinvolgere i bambini con laboratori a loro dedicati e visite "speciali" alle mostre, spesso collegate al mondo musicale. Un doveroso omaggio ad una delle strutture più belle di Cortina, fatevi un giro virtuale: http://www.regole.it/musei/ita/Etno/v_News.php?idNews=35

Versione originale del cartone animato in Russo:



Lo stesso cartone animato tradotto in inglese (più comprensibile ma perde qualcosa...):


Nessun commento: