Translate

giovedì 29 gennaio 2015

Chi era Johann Sebastian Bach (a): documentario per bambini I-III

Copertina del DVD
La quantità di materiali musicali per bambini che si trova all'estero è strabiliante. In Italia bisogna andare a setacciare ogni angolo di magazzino... a volte trovo due libri di una collana e tutti gli altri, magari dieci, sono irreperibili e riesco a farmeli spedire da luoghi impensabili... 
Spesso ci sono libri meravigliosi che però non vengono ristampati perchè hanno venduto poco.... insomma, si fa fatica. Invece, in Francia, in America, in Germania, ma anche in Polonia, in Russia... c'è davvero di tutto, dai pupazzi ai giochi per computer, tutto sulla musica classica e i suoi protagonisti. Ma per fortuna riesco spesso a reperire questi gioielli, magari a tradurli e poi a proporli a voi e ad Antonio e Giacomo. Questo filmato, realizzato da un professore di Cleveland, è a dir poco geniale. L'idea è quella di raccontare "ai bambini e alle loro famiglie" (esattamente il mio target) la storia di Johann Sebastian Bach. E come? Semplice! Attraverso un "viaggio" (come facciamo noi) nelle sue terre: casa sua, la sua chiesa, le sue strade... la sua musica, i suoi strumenti musicali... tutto con parole semplici e arricchito da simpatici dialoghi tra il professore Peter Laki e il suo alter ego in cartone animato Laki Peter. Antonio e Giacomo, pur non capendo il racconto se non a tratti, hanno riso molto al comparire dell'omino buffo. 
Cominciamo dunque, prima di ascoltare altra musica di Bach, a conoscere la sua vita dalla nascita alle prime esperienze come musicista. Continueremo più avanti, nel corso del nostro XVIII viaggio...
Ho tradotto per voi i dialoghi del filmato, anche se sono certa che la maggioranza di voi non avrà bisogno della mia traduzione! Buon divertimento. 

Da destra: Peter Laki e Laki Peter!
Discover Bach:

I PARTE:
"Benvenuti nel mondo di Johann Sebastian Bach, molte persone concordano...."
"Grazie, grazie grazie"
"Chi è?"
"Io"
"E chi sei tu?"
"E chi sei tu?"
"Io sono il dottor Peter Laki, professore di musicologia e sono qui per raccontare la storia di Johann Sebastian Bach"
"Peter Laki?"
"Sì, Peter Laki!"
"E io sono Laki Peter!"
"Laki Peter? Questo è divertente. E cosa ci fai qui Laki Peter?"
"Sono anche io qui per parlare di Johann Sebastian Bach"
"Oh, allora potremmo lavorare insieme! Cosa ne pensi?"
"Ok, ma io non sono qui per raccontare bugie. Sono qui per raccontare la vera storia"
"Certo che racconteremo la verità! Altrimenti non se ne fa niente Se ti va l'accordo, tu ed io possiamo andare insieme alla scoperta di Bach"
"Alla scoperta di Bach!" (lo dicono in tanti personaggi)
(Canta: Deposuit potentes....)
Sottofondo: Concerto in Fa minore)
"Johann Sebastian Bach è nato più di 300 anni fa nella città di Eisenach"
"Nella regione della Turingia"
"Nella Germiania orientale"
"Questa città è famosa per l'antico castello medioevale. Ogni componente della famiglia di Bach era un musicista. Molti musicisti a quei tempi lavoravano nelle chiese o per i duchi e i principi che governavano le città e le province della Germania. Lo zio di Sebastian, Johann Christoph Bach, era organista ad Eisenach ed era considerato il più importante musicista della famiglia."
"Qui credo sia la casa dove Bach è nato"
(Canta): "Questa è la casa dove Bach è nato....






II PARTE:
"Siamo qui nel salotto della casa di Bach ad Eisenach. Questi sono i mobili dell'epoca di Bach e uno in particolare tra questi mobili ci interessa: un meraviglioso strumento musicale che si chiama clavicordo, che era lo strumento a tastiera preferito da Bach. Lui amava suonarlo a casa. Il suono è così tenue che potete sentirlo solo in uno spazio piccolo." (Suona un Preludio in Do minore dai 23 pezzi Facili di Bach che ha studiato anche Antonio ed era tra i suoi preferiti!).

"Bello! Ed è molto utile per insegnare agli studenti privatamente: niente lamentele dai vicini di casa! (e noi ne sappiamo qualcosa! Lo scorso anno avevamo un vicino di casa, un certo giovane e rampante signor Alessandro, che detestava la mezzora giornaliera di pianoforte di Antonio perfettamente negli orari CONSENTITI, a tal punto da mandarci una minaccia di multa di 200 euro tramite amministratore del condominio suo amico... ho cambiato subito casa! Meglio evitare attriti con persone poco tolleranti...).

"Wow questa è la casa di suo padre", "Vero!". "Peter, puoi per piacere dire qualcosa sulla chiesa di St. George dove Bach fu battezzato?". Cantando: "Questa è la chiesa dove Bach è stato battezzato, nel 1685, è proprio nel centro della città". "Molto grato per le tue informazioni, grazie Peter!"
"Johann Sebastian perse entrambi i genitori quando aveva appena 10 anni e andò a vivere col suo fratello maggiore Johann Christoph che lavorava già come organista nella città vicina"
"Ohrdruf"
"Ohrdruf, giusto, è una piccola città non lontana da Eisenach. Il fratello di Sebastian, Johann Christoph era di 14 anni più grande, era organista sottopagato e accolse a vivere con lui e la sua famiglia un orfano di 10 anni. Sebastian frequenta la scuola latina e la domenica cantava come soprano nella chiesa del fratello." 
"Suo fratello gli dava lezioni di musica"
"Questo è vero e ti ricordi la storia di quando era un bambino a Ohrdruf e c'erano in casa volumi di musica che suo fratello non voleva che leggesse e lui si alzava di notte per copiarli alla luce della luna"
"Sì... e suo fratello gli ha poi requisito l'intero lavoro... e Bach era molto arrabbiato!"




III PARTE:
"Una sera, dopo essere stato per strada tutto il giorno a camminare a piedi, Bach era molto affamato e stanco, ma non aveva soldi per comprare nulla. Ma poi un miracolo accadde. Proprio mentre passava davanti ad un'osteria, improvvisamente due teste di pesce furono lanciate fuori dalla finestra. Quando Bach colpì la prima testa, trovò al suo interno una moneta d'oro. Poi colpì la seconda testa e uscì fuori una seconda moneta d'oro. Con queste due monete d'oro, Bach fu in grado non solo di comprarsi una buona cena, ma anche di passare lì la notte."
"Peter, dove sei? Sei qui? Cosa stai cercando? Dove stai andando? Hai già scoperto Bach? Peter smettila! Eccoti lì, Peter puoi dirmi qualcosa di più sul clavicembalo barocco?"
"Il clavicembalo è uno degli antenati del moderno pianoforte. Bach ha scritto molta musica per questo strumento da solo e lo ha anche usato nel ruolo di accompagnamento"
"Nel ruolo di accompagnamento? Ma cos'è il basso continuo allora? è quando si continua a suonare lo stesso pezzo finchè ?" (Sottofondo: Preludio il Do maggiore dal Clavicembalo Ben temperato)
"No Peter! Il Continuo è un'arte dell'accompagnamento nella musica barocca, che dà un continuo supporto armonico alla melodia. Questo supporto armonico è il lavoro del violoncello, del basso e del clavicembalo."
"Dev'essere difficile da fare"
"Non è così difficile, io lo so fare"
"No, non sei capace, dimostramelo!"
"Te lo mostrerò un'altra volta..."
"Mmmm sono sicuro che lo farai"

Nessun commento: