Translate

martedì 13 gennaio 2015

Rigoletto (6) - Pupazzi all'opera

Rigoletto e Gilda
Siamo atrrivati anche alla fine di questo nostro lungo ma affascinante piccolo viaggio alla scoperta del Rigoletto di Giuseppe Verdi. Per fare un ripasso generale, vi propongo il filmato intergrale della versione raccorciata dell'opera, fatto dalla BBC negli anni Novanta (1993), all'interno del progetto chiamato Opera Vox, del quale abbiamo già visto Il Barbiere di Siviglia (e ne vedremo altri).


In questo film di circa 30 minuti, l'opera di Verdi è messa in scena da pupazzi con la tecnica Stop Motion (la stessa del cartoon di Pierino e il Lupo che potete vedere cliccando qui:Pierino e il lupo stop motion).  La regia è di Barry Purves ed è di altissimo valore. I cantanti cantano in inglese... e per noi la cosa è abbastanza sgradevole, ma capiamo la necessità divilgativa di questo progetto.
Alcune immagini del film:
Il Duca e Maddalena
Il Duca in maschera alla festa
Rigoletto disperato per la morte di Gilda
"Questo film segue la struttura dell'opera, con alcune libertà, prese per ridurre l'opera a 30 minuti e per incontrare il pubblico familiare cui si rivolge questo spettacolo. Tuttavia, avrei voluto almeno un'ora per rendere giustizia al lavoro. E' una trama assai complicata e nel condensarla ho chiesto allo spettatore di concentrarsi su ogni inquadratura perchè ciò che non potevo raccontare narrando, ho cercato di renderlo visivamente. L'animazione, e in particolare la mia animazione, generalmente cerca di raccontare vicende complesse, che sono troppo grandi per il tempo a disposizione e questo porta a un racconto serrato. C'è molto che accade che è insieme la forza e la debolezza dei miei film.  Laddove Verdi aveva il tempo di mettere in scena il mondo e i personaggi rappresentati, io ho cercato di fare emergere le gerarchie della società attraverso i costumi e in particolare le maschere che indossano. Ho cercato di mostrare letteralmente chi sta sotto chi, ambiantando il film in un luogo montuoso con il Duca che troneggia e Rigoletto che serpeggia nelle profondità più infime. Un buon motivo per fare questo film è l'avere a che fare con forti emozioni, non frequentemente associate al mondo dei pupazzi. Questo significa focalizzarsi sui tre caratteri principali, dando loro il maggior spazio possibile. Ma comunque avrei voluto più tempo per mostrare i loro travagli interiori"
(Barry Purves)

Nessun commento: