Translate

sabato 15 agosto 2015

Libro di lettura: Mozart genio della musica

Copertina del libro
È di recente nata una collana di libri per bambini molto interessante, ben fatta e a buon prezzo (7,50 euro), per EDIZIONIel www.edizioniel.com, che si intitola "Grandissimi" (facili da leggere difficili da dimenticare!) e presenta ai bambini dagli 8 anni in su una serie di personaggi del passato lontano o recente che si sono distinti in diversi campi: Giulio Cesare, Leonardo Da Vinci, Falcone e Borsellino, Galileo Galilei, Nefertiti, Cristoforo Colombo, Francesco d'Assisi, Anna Frank, Cleopatra, Spartaco, Marco Polo e... Wolfgang Amadeus Mozart! È già bello che un personaggio del mondo della musica sia preso in considerazione insieme ad altri uomini e donne della storia. "Mozart genio della musica" è il titolo del volumetto in formato tascabile, scritto da Davide Morosinotto e illustrato da Fabiano Fiorin


Ogni capitolo è intitolato utilizzando una dicitura "musicale" di carattere (a volte un po' inventata), che si adatta al periodo di vita di Mozart. Il Primo capitolo è "Allegretto in crescendo" e racconta dell'infanzia di Mozart e della casuale scoperta delle sue doti musicali e i primi concerti con la sorella Nannerl, guidati dal severissimo papà Leopold.

Leopold sottopone i due figlioletti ad estenuanti tournée per guadagnare sfruttando le incridibili doti dei fanculli... Mozart si esibiva anche bendato o con il clavicembalo coperto da un panno.
Avendo l'orecchio assoluto indovinava le note al primo colpo (perchè le sentiva, cosa ovvia per chi ha l'orecchio assoluto, ma "magica" per chi non lo ha). 


"Vivace con brio" è il capitolo dedicato alla sua adolescenza e al suo esordio come musicista e compositore "adulto", non più "solo" enfant prodige. Nel capitolo si racconta anche della leggenda legata al Miserere di Allegri, la musica "proibita" che Mozart avrebbe trascritto a memoria dopo un solo ascolto! 



 "Andante con moto" riguarda i difficili rapporti con il Vescovo di Salisburgo Colloredo, che non aveva una grande passione per la musica, e dei primi amori di Mozart... che si accorge di amare parecchio il genere femminile...


L'"Adagio" riguarda la voglia di Mozart di andare altrove, in una realtà che fosse più adatta alla sua musica; le liti con il padre, la storica cacciata dal servizio dell'Arcivescovo con pedata nel sedere e la sua prima opera, l'Idomeneo, che fu un grande successo.


"Andante maestoso", ma con le prime difficoltà fino a "Sostenuto in calando", i primi problemi di salute e la morte del padre.


"Lento solenne" è il capitolo conclusivo, che ci racconta della leggenda nata intorno alla commissione del Requiem, capolavoro incompiuto, e la morte di Mozart.

Una paginetta finale offre alcuni spunti per trovare Mozart oggi... e noi avremo occasione di seguirne alcuni nel nostro imminente viaggio a Vienna! Ovviamente faremo foto e resoconto di tutto!

Intanto, buona lettura con i Grandissimi!




Nessun commento: