Translate

sabato 3 ottobre 2015

Otello (2): KATTIVISSIMI ALL'OPERA

Otello nell'illustrazione di Gabriele Clima
Otello fa parte di uno dei tre bellissimi libri di Cristina Bersanelli e Gabriele Clima dedicati all'Opera e rivolti ai bambini. Avevamo già parlato di "FILTRI E POZIONI ALL'OPERA" quando abbiamo analizzato "L'Elisir d'amore" di Donizetti: Filtri e Pozioni. 
I libri sono editi da Curci Young e li trovate in libreria a 16 euro l'uno. 


Questo volume si intitola "KATTIVISSIMI ALL'OPERA" e raccoglie le storie di altre 5 opere (Macbeth e Otello di Verdi, Tosca e Turandot di Puccini, Don Giovanni di Mozart), raccontate dalla parte dei cattivi. E ovviamente non poteva mancare Jago, che noi conosciamo ormai assai bene e che cattivo, anzi "kattivissimo" certamente è.

Jago
Jago si presenta: "Onesto e leale: così tutti mi vedevano. Invidia la mia?" e racconta del suo odio nei confronti di Cassio, che come ricorderete aveva ricevuto da Otello il titolo di Capitano che Jago riteneva di meritare al suo posto. E, inoltre, dice di odiare Otello in quanto straniero e lo invidia per la bella moglie Desdemona. Nel libro, Jago (come tutti gli altri kattivissimi) ha anche una Carta d'Identità con tanto di segno zodiacale, ovviamente Gemelli (un segno doppio, giusto?):


Iago vuole rovinare la vita all'odiato Otello, si sente chiamato dal destino a farlo. Sa qual è il punto debole di Otello: è Desdemona, la bella moglie di cui è gelosissimo. Con astuzia Jago fa credere a Otello che Desdemona lo tradisce con Cassio... e gli bastò un fazzoletto:

... che per Otello aveva un significato particolare, era un pegno d'amore. Lo rubò dalle mani di Emilia, sua moglie e ancella (dama di compagnia) di Desdemona. E poi lo mise in casa di Cassio: ecco la prova tangibile del tradimento costruita ad arte! E infatti Otello va su tutte le furie e il suo immenso amore per Desdemona si tramuta in feroce odio fino ad arrivare ad ucciderla in un modo spietato:

Jago ha anche predisposto un agguato per sbarazzarsi di Cassio, ma tale piano fallisce e Cassio sopravvive. Così qualcosa va storto e Jago viene smascherato. otello scopre di aver ucciso un'innocente e non gli resta che uccidersi.

Al termine del libro c'è una pagina dedicata ai compositori delle opere scelte in questa raccolta e un CD AUDIO che contiene i racconti intervallati da alcuni brani delle opere.

La nostra selezione di carte
Inoltre, ci sono delle bellissime CARTE GIOCO con cui ci siamo divertiti un mondo Giacomo ed io. Abbiamo ritagliato tutte le carte dai tre libri (li abbiamo tutti!) e abbiamo scelto solo quelle dei personaggi che Giacomo conosce (Elisir d'amore, Otello, Don Giovanni, Tosca, Turandot, Tristano e Isotta) e, semplificando un po' le regole, abbiamo fatto avvincenti sfide. Ogni personaggio ha infatti un punteggio relativamente alla sua FORZA, alla sua ASTUZIA e alla sua BONTA'. Di volta in volta, a turno abbiamo messo sul tavolo una carta dicendo ad alta voce "Ti sfido con... " e scegliendo il valore più alto della carta. L'avversario doveva rispondere con una carta con un valore più alto. Il vincitore incassava le due carte. Ovviamente... ha vinto Giacomo!

Le 6 carte di Otello


Ecco un'immagine dell'avvincente sfida:


Ascoltiamo Jago nell'Otello di Verdi interpretato da Leo Nucci:


Nessun commento: