Translate

domenica 13 dicembre 2015

PVM in coro: nonni e bambini in concerto


Il Coro di Voci Bianche del Conservatorio
Oggi è una giornata importante per Giacomo e alcuni degli altri 40 bambini (tutti non ci sarebbero stati!) del Coro di Voci Bianche del Conservatorio Arrigo Boito di Parma guidato dalla Professoressa Ilaria Poldi. Un coro, come forse ricorderete, che è nato quest'anno (vedi: Coro Voci Bianche). Oggi, infatti, è il giorno del debutto, con un breve concerto molto particolare. La poetica idea della Prof.ssa Poldi è quella di unire in un unico pomeriggio corale due generazioni lontane fra loro: quella degli anziani ricoverati nelle case di riposo (tutti ultraottantenni) e quella dei piccolissimi cantori del novello coro del Conservatorio (5 1/2 - 10 anni). Appuntamento in Piazzale Fiume, dunque, per provare una mezzoretta i canti e poi recarsi all'interno della Casa di Riposo "Lecci" di Parma, per esibirsi davanti a genitori e "nonni" (veri o adottati per l'occasione) e poi, una volta terminata la prova, diventare giovane pubblico dei nonni canterini. 

Giacomo è agitato dalla mattina e continua a chiederci "Ma è mattina o pomeriggio?" sapendo che il pomeriggio è il tempo della performance...

Giacomo verso la sede del concerto col papà
Incontriamo subito altri bambini e l'atmosfera è quella di una bella festa. Ma Giacomo è intimidito e si nasconde dove può.

Giacomo cerca rifugio dietro al papà
La Prof.ssa Poldi chiama tutti a raccolta: bisogna provare! 

La Prof. raduna i ragazzi
Le prove ovviamente non sono aperte al pubblico, ma io ho rubato qualche simpatica immagine del momento: prima il gruppo che si dirige nella sala...

Tutti alla prova!
 ... e poi i ragazzi che cantano in posizione da concerto:

Le prove dall'esterno

Ancora prove
Dopo le prove, trasferimento nella Casa di Riposo, dove c'erano già tutti i "nonni" con le loro sedie con le ruote (alcuni tra il pubblico e altri sull'ideale palcoscenico) e i genitori. 

La Casa di Riposo
È stato molto bello regalare un'ora di felicità a questi "nonni". I nostri bambini sono (o erano) all'asilo e la casa di riposo è una specie di asilo di "nonni": il cerchio che si chiude, per tutti...  ma a me piace pensare che se questi nonni sono arrivati all'età che hanno (come la bisnonna di Giacomo - mia nonna- che ha 95 anni!) significa che hanno avuto la salute per arrivarci e che hanno vissuto pienamente, come testimoniato dall'emozionante "racconto di una vita" letto con voce sicura da una nonna del coro, tra una canzone e l'altra del concerto, sottoforma di lettera alla nipotina: "Avevo 18 anni quando ho conosciuto tuo nonno... lo vidi in chiesa, da lontano, era un bel giovane... quando ci penso mi emoziono ancora!" Che meraviglia! Non dimentichiamoci di vivere tutto con intensità. Abbiamo tanto da imparare da questi nonni!

Bimbi schierati
In un'atmosfera che sa di Natale, inizia l'esibizione dei bambini, tutti bellissimi e vestiti per l'occasione: Giacomo sfoggia camicia bianca e jeans scuri, Carlotta un delizioso abitino rosso con rose in rilievo sulla gonna, l'altra "pulcina" Giulia un vestitino rosso con calze e stivaletti neri che che fanno tanto Natale, così come la maglietta rossa del talentuoso trombonista Davide e la camicia scozzese della bella Francesca.


Beatrice è elegantissima in grigio e Bianca dolce nella sua semplicità; Leila pare una ballerina in tutù... Ma quello che più è bello vedere è l'impegno di questi bambini, che hanno iniziato a cantare solo da poco più di un mese! (non dimentichiamolo!) E la gioia con cui lo fanno, merito di certo anche dell'entusiasmo e dell'esperienza della Professoressa Ilaria che si dedica da anni all'insegnamento del canto ai più piccini. Il risultato? Più che decoroso, direi! Eccolo qui, in 4 video di bimbi e un video dei nonni... aspetto i vostri commenti e contributi. Grazie a tutti, e alla prossima!

PRIMA CANZONE:


SECONDA CANZONE:



TERZA CANZONE:


QUARTA CANZONE:

LINK PER SENTIRE UNA DELLE CANZONI CANTATE DAI "NONNI":  Vecchio Scarpone

2 commenti:

Unknown ha detto...

Una bellissima esperienza!È stato bello vedere due generazioni così lontane insieme, con piccoli gesti e piccole cose abbiamo visto le loro faccie sorridere, regalando emozioni tramite le canzoni!Un ringraziamento a tutti gli organizzatori, alla maestra e ai nostri picoli grandi cantanti!👫👭👬🎶🎶🎶🎵🎵🎤🎤GRAZIE (Mamma di Leila)

Erica Dalmartello ha detto...

Grazie Mamma di Leila, benvenuta su Piccoli Viaggi Musicali... esplora il Blog, troverai tanta musica, libri, filmati per Leila, per te e tutta la famiglia. Ciao!