Translate

martedì 9 febbraio 2016

GUIDA ALL'ORCHESTRA - Britten

Piccolo suonatore di tromba (vedi 12a variazione)

Guida all'orchestra per i giovani op. 34 Variazioni e fuga su un tema di Purcell di Benjamin Britten. (1946)

Organico:
ottavino, due flauti, due oboi, due clarinetti, due fagotti, quattro corni, due trombe, tre tromboni, basso-tuba, timpani, tamburello, grancassa, piatti, triangolo, tamburello basco, xilofono, castagnette, tam-tam, arpa ed archi.

Durata: 17'circa

Benjamin Britten compose la Guida all'orchestra per i giovani partendo dall'idea di dover realizzare la colonna sonora per un documentario di Eric Crozier intitolato Strumenti dell'orchestra. Si trattava di un filmato in cui venivano spiegate le varie sezioni in cui una formazione orchestrale è suddivisa. Il compositore inglese conosceva già l'esempio di Pierino e il lupo di Prokof'ev, in cui gli strumenti musicali vengono presentati uno ad uno, e decise di seguire quell'esempio, anche se in maniera differente: egli scelse un bellissimo brano di musica inglese antica, scritto da Henry Purcell. 

Il brano, tratto dalle musiche di scena del lavoro teatrale Abdelazer (1695), viene eseguito da tutta l'orchestra. Successivamente inizia la "guida" vera e propria: ogni singola famiglia strumentale presente nell'orchestra riprende il tema originale appena ascoltato, in modo che i singoli timbri si possano facilmente riconoscere. Il tema viene ripreso, ma non è sempre uguale a se stesso: subisce delle modificazioni che in gergo musicale si definiscono col termine di variazioni. Le prime variazioni sul tema di Purcell sono affidate al timbro del flauto e dell'ottavino (un flauto più piccolo e dal suono più penetrante). Lo schema generale della "guida" si presenta in questo modo: 

1 Introduzione orchestrale e tema di Purcell
2 Variazione A -- I flauti
3 Variazione B -- Gli oboi
4 Variazione C - I clarinetti
5 Variazione D -- I fagotti
6 Variazione E -- I violini
7 Variazione F -- Le viole
8 Variazione G -- I violoncelli
9 Variazione H -- I contrabbassi
10 Variazione I -- L'arpa
11 Variazione J -- I corni
12 Variazione K -- Le trombe
13 Variazione L -- I tromboni e il basso-tuba
14 Variazione M -- Le percussioni
15 Fuga -- Allegro molto

Gli strumenti dell'orchestra sono riuniti per tipo: legni, ottoni, archi, arpa, percussioni, ... Dopo che li avrete ascoltati,tutta l'orchestra suonerà la melodia di nuovo.

Clicca qui per un'analisi interattiva del brano: http://www.gennarovespoli.it/guida_del_giovane_all'orchestra.htm

Software didattico gratuito per le scuole: http://www.softwaredidatticofree.it/schedaguidallorchestra.htm





Nessun commento: