Translate

giovedì 25 febbraio 2016

Marcia Funebre: Film d'autore (polacco)

Il film
Zbigniew Rybczyński (27-01-1943) è un regista polacco. Ha ricevuto numerosi premi in tutto il mondo, tra cui il l'Oscar nel 1983 con "Tango" e l'Emmy nel 1990.
Negli anni sessanta frequenta prima il liceo artistico a Varsavia e poi, a Lodz, sua città natale, l'accademia cinematografica. Dopo l'accademia viene assunto dalla Se.Ma.For, un celebre studio di animazione polacco e, parallelamente, lavora come operatore freelance di film didattici, corti e lungometraggi di finzione. In questo periodo aderisce al gruppo d'avanguardia Warsztat Formy Filmowej. Durante il soggiorno viennese Rybczynski diviene un attivista di Solidarnosc e, dopo il colpo di Stato di Jaruzelski in Polonia, chiede, per protesta, asilo politico al governo austriaco.

Trasferitosi negli USA fonda la sua casa di produzione, la Zbig Vision, e lavora ai suoi primi video in alta definizione, tra i quali L'Orchestra  del 1990, di cui fa parte questa Marcia Funebre, e ad alcuni videoclip musicali.

Cofanetto di Zbig che trovate a 7 euro su Amazon.
"Ho iniziato la mia carriera come pittore. Quindi, alla fine degli anni Sessanta, ho deciso che la pittura era morta - volevo movimento, non immobilità. Ma avevo un problema. Nei film, di solito si riprende il reale... ma il mio interesse era riprendere cose che non esistono nella realtà.... volevo riprendere immagini che esistono nelle nostre menti, nei nostri sogni, nella nostra coscienza, nella nostra fantasia..." (Zbig). 

Il questo filmato, su una tastiera infinita, ciascun personaggio suona una sola nota della marcia. La marcia è, come ormai saprete, il III tempo della Sonata per pianoforte in sib minore di Chopin. Vedremo altri spezzoni del film nei prossimi giorni. Io mi sono comprata il cofanetto... è un'esperienza piuttosto forte.



Nessun commento: