Translate

martedì 13 giugno 2017

A Piacenza per VIVIMORIGI BORGO FESTIVAL 2017

Eevgeni, Federico e Olga
VIVIMORIGI significa dare nuova vita ad un quartiere di Piacenza che viene identificato come "zona ospedale". (LEGGI) E come tutte le zone ospedale delle città è considerata una zona un po' di serie B. Ma a pochi passi dall'ospedale sorge un bellissimo collegio, il Collegio Morigi http://www.collegiomorigi.it/ dotato di splendido loggiato e cortile interno, che ospita studenti di tutto il mondo che scelgono Piacenza per i loro studi universitari. 

Aspettando il concerto
Così è per i protagonisti del concerto a cui abbiamo assistito la settimana scorsa: Federico Pulina, sardo, Olga Karmyzava, russa, e Yevgeni Galanov, bielorusso, tutti pianisti poco più che ventenni, che hanno seguito a Piacenza il loro Maestro Davide Cabassi, docente di Pianoforte da due anni al Conservatorio Nicolini di Piacenza. La manifestazione si inserisce in una duplice rassegna, quella denominata Festival Borgo, e legata, appunto, al Collegio Morigi, e quella più ampia delle Proposte d'ascolto del Conservatorio, vale a dire i saggi accademici degli studenti che si trasformano, come è giusto che sia, in veri e propri concerti sparsi per la città. 

Il programma era splendido ed è stato eseguito in modo eccellente da tutti e tre i pianisti:

Federico ha suonato con solidità e rigore 12 dei 24 preludi op. 28 di Chopin; Olga ha coinvolto tutti con la sua interpretazione intensa di Humoresque op. 20 di Schumann e Yevgeni ha tenuto tutti incollati alla sedia con il virtuosismo e la poesia dei tre poemi di Gaspard de la nuit di Ravel.  

Nell'attesa dei video della serata, ascoltate questo Beethoven e Rachmaninov di Galanov:
e cliccate qui per sentire Federico Pulina nel concerto inaugurale dell'anno accademico del Conservatorio: https://youtu.be/M0TU5er_hDY

Nessun commento: