Translate

lunedì 6 novembre 2017

A San Siro per... Davide Cabassi

Davide Cabassi ed Emanuele Delucchi
Gita domenicale a Milano in zona San Siro, ma non per una partita di calcio, come ci si aspetterebbe, ma per un concerto di pianoforte: allo Spazio Teatro 89 (in Via Fratelli Zoia 89), in collaborazione con Serate Musicali, sul palco c'è Davide Cabassi,  pianista milanese che non ha bisogno di presentazioni e che sta incidendo l'integrale delle Sonate di Beethoven per la Decca. Inutile dilungarsi sulla sua eccellente interpretazione del genio di Bonn, basta ascoltare una qualsiasi delle sue incisioni per rendersene immediatamente conto. Questa volta ha deliziato il pubblico con Le Sonate Op. 26 e Op. 27 n. 1 e 2 (che è la famosa "Al Chiaro di Luna"). 

Davide Cabassi in un momento del concerto
Nella second parte del programma, lo ha raggiunto sul palco e alla tastiera, l'amico Emanuele Delucchi per la mozzafiato Grande Fuga op. 134, versione a 4 mani, dello stesso autore, di un Quartetto d'archi. 

Schierati tra il pubblico, la maggior parte dei suoi allievi, a testimonianza del forte spirito di gruppo che Davide Cabassi riesce a creare intorno a sè anche come docente. 

Gli allievi del Maestro in religioso ascolto
La piccola e nascosta sala dello Spazio Teatro 89 è stata una piacevole sorpresa. E tra l'altro si è riempita fino ad ospitare quasi 200 persone, che per un pomeriggio di novembre, in una zona decentrata della metropoli, di domenica pomeriggio, direi che è un grande successo: evviva la musica, sempre!
 
La sala del Teatro

L'ingresso del Teatro

Non lontano dal teatro...

Nessun commento: