Translate

mercoledì 27 aprile 2016

I quadri da un'esposizione (1) - Libro per bambini

Copretina del libro con CD della Fabbri
Questo magnifico libro della coppia Chiara Carminati (autrice del testo) e Pia Valentinis (illustratrice) è uno di quelli che non devono mancare nella vostra biblioteca di libri "musicali". E' edito da Fabbri Editori (18, 50 euro) e contiene un CD AUDIO con l'edizione integrale dell'opera di Mussorgskij nella versione per orchestra (Ravel).

L'atellier del pittore Viktor
L'autrice rielabora il tema e si immagina, anzichè una visita al museo, due bambini amici (maschio e femmina) che un pomeriggio, per vincere la noia, decidono di fare il loro gioco preferito, che consiste nel seguire un gatto (gioco merviglioso che, ahimè, al giorno d'oggi, tra auto che sfrecciano a 100 km all'ora in centro città e individui loschi dietro l'angolo non credo sia raccomandabile...).
Il gatto in questione si infila "sgattaiolando", appunto, nello studio di un pittore che si chiama Viktor (cioè si tratta proprio di Viktor Hartmann, amico di Musorgskij, i cui quadri ne hanno ispirato la composizione musicale di cui ci stiamo occupando). 

I bambini si mettono a curiosare nello studio di Hartmann e vedono immagini e figure, suoi quadri o semplicemente oggetti presenti nella stanza, che evocano alcuni temi dell'opera di Musorgskij :

1. LO GNOMO che sembra nascondersi in ogni dove ed è anche divertente cercare di trovare tutti gli gnomi sparsi nel bel disegno della Valentinis!

2. IL VECCHIO CASTELLO con la bambina che racconta la bellissima fiaba della principessa che nessuno ha mai visto. Sarà un giovane trovatore con la sua musica e la sua poesia a svelarne l'identità.



3. TUILERIES cioè i giardini del parco di Parigi in cui giocano i bambini. Nel disegno è divertente scoprire cosa fa ogni piccolo bimbo raffigurato con pochi e sottili tratti.
I giardini di Parigi

4. BYDLO (= carro dei contadini polacchi trainato dai buoi) che i bambini vedono raffigurato nelle ombre del muro.

5. I PULCINI NEI LORO GUSCI, sono una serie di uova decorate che cascano dagli scaffali dello studio di Viktor.
I Pulcini e copertina del CD

6. I DUE EBREI, due buffi signori che arrivano in carne e ossa nello studio di Viktor, uno grasso e uno magro, e che discutono sul prezzo del ritratto da loro commissionato al pittore e per i quali il pittore aveva lasciato uno spuntino con un biglietto... saranno poi i bambini ad approfittarne.

7. CATACOMBE, una storia di paura di uno dei bambini in risposta all'altra, giudicata troppo zuccherosa, della principessa nel castello che si innamora del trovatore. La storia è ambientata nelle catacombe di Parigi e racconta di uno scheletro...


La casa della strega
8. BABA - YAGA, la casa (un cucù) con le zampe di gallina in cui abita una strega cattiva...



9. LA GRANDE PORT DI KIEV... un dipinto su cui i bambini lasciano il fondo delle tazzine della merenda...


Il libro è tra i preferiti di Giacomo, lo abbiamo letto e riletto e guardato più volte... ascoltando la musica di Mussorgskij.

martedì 26 aprile 2016

DVD in edicola: Leonard Bernstein racconta la musica





Imperdibile iniziativa di La Repubblica e l'Espresso: 25 DVD in uscita a 10 euro l'uno dal 22 aprile al prossimo 7 ottobre. Si tratta di una selezione dai Young People Concerts che Bernstein tenne con la New York Philarmonic Orchestra.... un vero esempio - ahimè da nessuno replicato- di DIDATTICA MUSICALE di altissimo livello che nulla ha a che vedere con i metodi che oggi purtroppo si utilizzano a scuola per insegnare, o meglio, non insegnare ai giovani la musica classica. Guardare per credere! Andrebbero fatti vedere a scuola nell'ora di eduzazione musicale.


Uscita n. 1: Il senso della musica



Nr, 2: https://www.youtube.com/watch?v=aoNtOf3EEoI
Nr.3: https://www.youtube.com/watch?v=ajKVWJ_dj8M
Nr.4: https://www.youtube.com/watch?v=JlZdXS2Tbus

Uscita N. 2 (29 aprile): Che cos'è la musica classica: https://youtu.be/_WMNcdCWHDk

Io consiglio di comprarne alcuni, in base ai vostri interessi, se economicamente l'acquisto dell'intera serie risulta troppo oneroso (totale 250 euro). Su you tube trovate molti degli episodi, spesso in lingua originale. Buone lezioni! 

I RACCONTI DEL VECCHIO PIANOFORTE (4): Beethoven

Altro capitolo della serie "I Racconti del vecchio pianoforte", questa volta dedicato a Ludwig van Beethoven.


Ludwig van Beethoven (animazione, 2005-2007)
Produced & storied by Irina Margolina
Directed by Vladimir Petkevitch
Painted by Olga Marchenko
Original soundtrack by Victor Copytsko, using music by Beethoven & Copytsko


giovedì 21 aprile 2016

V Sinfonia "Del destino": Fantasia 2000

Questa sequenza mostra variopinte figure astratte, simili ad allegre farfalle e foschi pipistrelli, esplorare un mondo fatto di luci, ombre e colori. I pipistrelli, dopo poco tempo, se ne impossessano, ma le farfalle, con l'aiuto della luce, riescono a scacciarli. Nulla a che vedere con  l'animazione del primo Fantasia, però apprezzabili gli effetti di coordinazione di musica e immagini, rifacendosi forse all'astrattismo che abbiamo visto in filmati degli anni Trenta.

lunedì 18 aprile 2016

V Sinfonia "Del destino" (3) - Mr. Bean in "The Conducter"

Continuiamo a guardare insieme i filmati che utilizzano la celebre sinfonia beethoveniana, la V, o "Sinfonia del destino" (che bussa alla porta). In questo caso Mr. Bean non più in versione cartoon ma in carne ed ossa, in un'esilarante parodia del Direttore d'Orchestra, per lo meno di come il Direttore d'Orchestra viene percepito dalle masse spesso totalmente ignare del fondamentale ruolo del Maestro.



In quest'altro video, Mr. Bean si ritrova a dirigere un gruppo di soli ottoni con risultati piuttosto divertenti.


V Sinfonia "Sinfonia del destino" (2) - Mr. Bean cartoon


La Sinfonia del Destino di Beethoven, V Sinfonia, è stata composta nel 1807/08. Le quattro note introduttive della Quinta Sinfonia sono molto famose nella cultura pop, appaiono quindi in numerose opere, generalmente indicando un momento di tensione. I riferimenti cinematografici sono molto numerosi, come Omicidio! di Alfred Hitchcock (1930)... alcuni li vedremo insieme. Intanto cominciamo da questo episodio della serie animata ispirata all'attore inglese che interpreta Mr. Bean... guardatelo alle prese con un pianoforte e la V Sinfonia!


sabato 9 aprile 2016

PVM a PIANOSOLO: Krystian Zimerman

Davanti alla locandina
Ancora Schubert al Teatro regio, ma questa volta nelle dita e nell'anima di Krystian Zimerman, uno dei pianisti più apprezzati a livello internazionale e stimato da tutti i pianisti professionisti e non, anche i più criticoni. Considerato angelico, sofisticato, aristocratico, raffinato, Zimerman, nato e cresciuto in Polonia, dopo aver debuttato a 6 anni come bambino prodigio, si è imposto a 18 al prestigioso Concorso Chopin. Ha suonato con i più grandi direttori d'orchestra del mondo, e in particolare fu il prediletto di Leonard Bernstein. Ha l'abitiudine di esibirsi in concerto portandosi il suo personale Steinway e non fa più di 50 concerti all'anno, per non sacrificare troppo la sua vita privata. Quindi... un motivo in più per correre ad ascoltarlo...



Teatro pieno e tutti consapevoli del divieto assoluto di fare fotografie e riprendere o registrare parte dell'esibizione di Zimerman con i telefonini. E' risaputo, infatti, che Zimerman ha lasciato la sala di un concerto a causa di uno spettatore che lo riprendeva. È l'eterno dibattito youtube sì/youtube no... c'è chi ha creato la propria carriera su Youtube e chi, invece, come lui, non compare in rete e non crede nella potenza dei mezzi multimediali, anzi... "rubare" l'immagine di un artista lo danneggia? O lo favorisce? 

Sta di fatto che non si sono visti schermi accesi durante tutto il concerto ad eccezione dei giochini del bimbo in prima fila che evidentemente ancora non ha la maturità per ascoltare... meglio venire ad un concerto e giocare con l'I-Pad o non venire del tutto? Altra domanda alla quale, davvero, non so dare una risposta univoca. La sorellina si è addormentata durante l'esecuzione della D960, ma di certo dormire con Zimerman che suona dal vivo avrà reso speciale il suo sonno! Questo mi è piaciuto. 

Grandissima serata, da ricordare insieme alle altre. Forza Parma! La rassegna Pianosolo quest'anno è stata di altissimo livello. E mancano ancora due pezzi forti, il vincitore del Concorso Chopin e Stefano Bollani, per la gioia del pubblico più giovane. 


 
Teatro Regio di Parma
venerdì 8 aprile 2016, ore 20.30  

Qui in Chopin: 


KRYSTIAN ZIMERMAN
Franz Schubert (1797-1828)

Sonata n. 22, in la maggiore, D 959 ascolta: Sokolov
Allegro
Andantino
Scherzo - Trio. Un poco più lento
Rondò. Allegretto
Sonata n. 23, in si bemolle maggiore, D 960: Sokolov
Molto moderato
Andante sostenuto
Scherzo. Allegro vivace con delicatezza - Trio
Allegro, ma non troppo


mercoledì 6 aprile 2016

V Sifonia "Del Destino": La Pantera Rosa


La Pantera Rosa impara il tema "The Pink Panther" con il violino. Fiera dei risultati, va ad un'esibizione pubblica per testare i suoi progressi. Il Maestro la vede e la caccia fuori. Sta dirigendo la V Sinfonia di Beethoven ma sente il tema di  "The Pink Panther" che proviene dalla sezione dei violini. La Pantera Rosa viene splulsa nuovamente ma alla fine vince quando lancia il Maestro nell'iperspazio con una bacchetta razzo.  La Pantera Rosa alla fine guida l'orchestra in  "The Pink Panther". Un applauso debole indica che c'è un solo spettatore ma ... pare abbia apprezzato! Uno zoom rivela che la persona altri non è che Henry Mancini, compositore di "The Pink Panther."

martedì 5 aprile 2016

Animazione d'essai: Allegro vivace (Ungheria)


Reisenbüchler Sándor (Budapest 1935/2004): Allegro Vivace (1990). E' la celebrazione della giovinezza, della speranza, della primavera, su un tema di Tchaikovsky, tratto dall'ultimo tempo della V Sinfonia op. 64. Celebriamo così l'arrivo della Primavera... i fiori, i prati verdi, i colori, che rendono bellissima anche la nostra Parma. Per ascoltare l'intera Sinfonia, clicca qui: Sinfonia n°5, Herbert von Karajan, Wiener, se volete ascoltare solo il tempo relativo all'animazione, andate al minuto 37.00 del video di YouTube.


Ecco il filmato:

domenica 3 aprile 2016

Toccata di Paradisi

Inizialmente con immagini delle campagne romane, poi sostituite da immagini dei comuni di tutta Italia, l'intervallo rai transitava gli spettatori tra un programma e l’altro, quando ancora la pubblicità commerciale era delimitata nei confini del carosello.

Pian piano i comuni iniziarono a pagare questo spazio per farsi pubblicità, ma come potete vedere, erano soltanto immagini e un nome. Immagini suggestive, ma anche rilassanti, grazie al connubio con la musica di Pier Domenico Paradisi (1707-1791). Compositore e didatta italiano fu particolarmente conosciuto per le sue composizioni, in particolare proprio per il pezzo del video, l’Allegro dalla Sonata VI in la maggiore, conosciuto anche come Toccata per Arpa sola.
La fama di Paradisi è dovuta prevalentemente alla eccellente produzione per clavicembalo in cui mostra uno stile compositivo affine a quello di Domenico Scarlatti.

venerdì 1 aprile 2016

PVM a CREMONA, arte e delizie....

Il Duomo
Passiamo a fianco del Teatro Ponchielli, del quale prima o poi varcheremo la soglia...

Il Teatro Ponchielli
Incontriamo subito il moumento ad Antonio Stradivari, il simbolo della città:

Antonio & Antonio
Per arrivare in Piazza del Comune con lo spettacolare Duomo, la Cappella Sistina della Lombardia: l'interno è davvero emozionante per la ricchezza delle decorazioni. Sulla facciata, notare i profili laterali delle S del violino! (vedi foto d'apertura).





In Piazza, bellissimo il Torrazzo, con il suo orologio:


Il Battistero e il Palazzo dei Militi:



E, come sempre, dopo tanta Arte, anche la gola vuole la sua parte! Abbiamo trovato le due migliori pasticcerie di Cremona:

LANFRANCHI, dove abbiamo acquistato un ottimo TORRONE artigianale...







EBBLI, Pasticceria Milanese dall'interno molto particolare, che vale la pena visitare per bontà delle paste e particolarità degli arredi e anche, direi, della musica! Complimenti per la scelta.


E poi, una visita d'obbligo allo storico negozio SPERLARI... non tutti sanno che la Sperlari è di Cremona! Qui abbiamo acquistato la MOSTARDA e altri TORRONI.