Translate

giovedì 24 settembre 2015

Bolero (1): Animazione russa

La scena del cartoon
II Piccolo viaggio musicale della stagione 2015/16: Questo cartoon russo di Ivan Maximov (1958) (Sito dell'artista: http://www.ivanmaximov.ru/) del 1987 rende perfettamente l'idea dell'opera di Ravel che analizziamo in questo nuovo viaggio, il famosissimo Bolero, che è un continuo ripetersi volutamente ossessivo della stessa sequenza di note. Il Bolero è sicuramente il più celebre brano di Ravel e uno dei più celebri in assoluto di tutta la musica classica e non. Uno di quelli che ai bambini non può non piacere! Fu scritto come pezzo di danza nel 1928, commissionato dalla ballerina russa Ida Rubinštein.


"La successione delle ripetizioni è disposta in un graduale e continuo crescendo, dal pianissimo iniziale fino al maestoso finale, per un totale di diciotto sequenze musicali (nove ripetizioni del tema A e nove del tema B). Il brano, tranne che per una breve modulazione in Mi maggiore nell'ultima sequenza che apre alla cadenza finale, rimane sempre nella tonalità di Do maggiore" (da Wiki).

"Propone così un lungo tema diviso in due frasi, ciascuna di 16 misure, accompagnato dal ritmo ben scandito dalle percussioni. La grande idea è quella di procedere non già, a partire dal tema, verso una libera composizione, ma di ripetere il semplice tema per 18 volte consecutive, ciascuna delle quali diversa dalla precedente perché proposta a un livello dinamico via via superiore; insomma un progressivo crescendo, dal pianissmo al fortissimo, basato su diverse "terrazze" sonore, ciascuna delle quali si distingue per l'aggiunta di nuovi stumenti, sia nella linea melodica che nel supporto ritmico. Si parte dal flauto solo, accompagnato da tamburo, viole e violoncelli; si passa poi via via ad altri strumenti - clarinetto, fagotto, clarinetto piccolo, corno inglese - quindi a vari gruppi strumentali, mentre, nel contempo, anche l'accompagnamento acquista un progressivo spessore. L'approdo è al coinvolgimento dell'intera orchestra. Insomma un magistrale cimento di strumentazione da parte di Ravel." (Arrigo Quattrocchi)


Di questo cartoon esiste anche una T-Shirt! Come la vorrei...



Nessun commento: