Translate

martedì 27 gennaio 2015

Bach (2) - Toccata e fuga in re minore, Fantasia

Una vignetta meravigliosa su Bach
La toccata e fuga in Re minore BWV 565 è una delle opere per ORGANO più conosciute di Johann Sebastian Bach, nonché una delle più celebri e classiche composizioni di musica barocca. Reduci dall'Open day di Piacenza nell'Auditorium dotato di quel magnifico organo, non possiamo che essere particolarmente interessati all'argomento.

Organo Wender a Arnstadt
Si tratta di un lavoro composto da un Bach non ancora ventenne (1702-03), scritto su misura per l'organo che Johann Friedrich Wender costruì per la Chiesa Nuova (ridenominata poi Bachkirche) di Arnstadt.

Johann Sebastian Bach inaugurò questo strumento con un concerto proprio nel 1703.
Evidenti sono le influenze nordeuropee che caratterizzano la composizione.

Le parole di J. N. FORKEL, primo biografo di Bach, che descrivono il giovane compositore, sono assolutamente perfette per riassumere quest'opera: "[gli piaceva] correre lungo la tastiera e saltare da un capo all'altro di essa, premere con le dieci dita quante più note possibile, e proseguire in questo modo selvaggio fino a che per caso le mani non avessero trovato un punto di riposo".

Sterminata è la lista delle trascrizioni e degli adattamenti composti, che spaziano dal clavicembalo al violino, passando per pianoforte, orchestra, ma anche liuto o fisarmonica. Le più note sono quelle per piano di Ferruccio Busoni Bach-Busoni Toccata e Fuga in re minore, caratterizzata da un virtuosismo letteralmente trascendentale, e quella per orchestra di Leopold Stokowski, resa celebre anche dal film Fantasia. La Toccata e Fuga è stata sfruttata anche in altri generi, come rock Full Metal Panic, jazz Jacques Loussier Trio e persino techno... (aiuto!!!!Povero Bach!)


Cliccando i vari link che vi ho proposto potrete ascoltare le diverse versioni. Qui in questa pagina vi ci concentriamo sulla versione orchestrale di Fantasia (1940) e relativo filmato e sull'originale per organo. Disney è da sempre interessato ai film astratti, fin da quando vide un filmato che si ititola Colour Box di Len Lye del 1935 (clicca e vedrai il filmato). La Toccata e fuga è il suo esperimeto di animazione più coraggiorso. "Qui eravamo davanti a della musica pura", disse Disney "non c'era trama, nulla che potesse aiutarci fuorchè la nostra immaginazione". Per Disney, questa avventura nel cinema astratto è qualcosa di molto particolare. E resta anche l'unico esempio di animazione hollywoodiana ispirata al cinema astratto sperimentale. La musica, come ho anticipato, è una trascrizione per orchestra del brano di Bach concepito per organo, per mano di Leopold Stokowski. L'episodio parte proprio dalla figura di Stokowski direttore d'orchestra che sale sul podio e dalle sue mani. Sullo sfondo, effetti coloristici di vario genere, tutti rigorosamente in sincrono con la musica. In seguito, immagini di ombre multiple di violinisti e violoncellisti; poi luci che evidenziano tre corni e un'arpa che riluce su uno sfondo blu. Quando la Fuga vera e propria ha inizio, l'immagine si fa via via più astratta. Molti di questi grafismi si ispirano a una nostra vecchia conoscenza: Oscar Fishinger (La musica visiva), che lavorò quasi un anno con Disney come consulente, ma poi il rapporto tra i due degenera e Fishinger lascia. Da questa defezione deriva la commistione tra sperimentalismo e stile più commerciale. 

FANTASIA:


Da Wiki:
"Disney era stato interessato alla produzione di animazione astratta da quando aveva visto A Color Box di Len Lye nel 1935. Spiegò che il lavoro svolto nella Toccata e fuga "non era un'idea improvvisa... erano qualcosa che avevamo nutrito lungo diversi anni, ma non avevamo mai avuto la possibilità di provare". I progetti preliminari includevano quelli provenienti dall'animatore degli effetti Cy Young, che produsse disegni influenzati dai motivi sul bordo di un pezzo di film sonoro. Alla fine del 1938 Disney assunse Oskar Fishinger, ve lo ricordate? (La musica visiva), un artista tedesco che aveva prodotto numerosi film d'animazione astratti, tra cui alcuni con la musica classica, per lavorare con Young. Dopo la revisione di tre bobine Leica prodotte dai due, Disney le respinse tutte e tre. Secondo Huemer tutto quello che Fischinger furono piccoli triangoli e disegni... non era venuto fuori niente. "Troppo bellino", disse Walt. Fischinger, come Disney, era abituato ad avere il pieno controllo sul suo lavoro e non era abituato a lavorare in gruppo. Sentendo che i suoi disegni erano troppo astratti per un pubblico di massa, Fishinger lasciò lo studio in preda a un'apparente disperazione, prima che il segmento fosse completato, nell'ottobre 1939."

E ora la versione originale per Organo:




1. Adagio, elemento introduttivo
2. Prestissimo, elemento virtuosistico tipico della toccata
3. Allegro, nuovo elemento
4. Episodio a forte carattere improvvisativo
5. Ripresa del Prestissimo
6. Inizio della fuga
7. Ripresa della toccata e coda finale

Nessun commento: