Translate

giovedì 19 febbraio 2015

Libro di lettura: Barbapapà, l'orchestra

Copertina del libro dei Barbapapà
Barbapapà è un cartone animato antico (Francia, 1970). Da piccola era tra i miei preferiti e anche Giacomo e Antonio hanno apprezzato queste buffe creature che sanno trasformarsi in qualsiasi cosa. Tra i nostri libri per piccoli, c'è questo bellissimo "manuale" che spiega l'orchestra ai bambini. 

"Barbalalla (quella verde) ama la musica sinfonica, ma non il suono dell'organo Barbapapesco. Barbapapà le insegna a fabbricare gli strumenti a corda."

L'organo Barbapapesco
"Prima di tutto c'è bisogno di legno, colla e vernice. I Barbabebè preferiscono andare a spasso, tranne Barbalalla, naturalmente". (che è l'amante della musica).






BARBALALLA suona arpa, flauto, violino...


La liuteria di Barbapapà
"Perchè fabbricari degli strumenti tanto complicati? Sfruttiamo i suoni della natura! I barbabebè si dedicano alle percussioni".

Barbabebè percussionisti
 "Al bordo dello stagno trovano delle canne di bambù... con le quali si fabbricano ogni sorta di flauto"

Barbabebè flautisti (e c'è anche il serpentone!)
Barbottina costruisce una cetra, mentre quello giallo, Barbazoo, si diletta con l'arco. Barbamamma è all'arpa, mentre Barbapapà e Barbalalla hanno quasi finito di costruire i loro strumenti a corda.

Il concerto
Alla fine, tutti partecipano al gran concerto finale: Barbapapà Orchestra!

Orchestra di Barbapapà da colorare
Per non far confusione, da Wiki:

  • Barbabella (in originale "Barbabelle"): è viola. Come dice il nome, è la "bella" della famiglia: ama i gioielli e i profumi e odia gli insetti.
  • Barbaforte (in originale "Barbadur"): è rosso. È lo sportivo della famiglia: combattivo e ribelle contro i soprusi. Dotato di mantellina e lente alla maniera di Sherlok Holmes ha anche il pallino di essere un bravo detective, e svolge le sue indagini con il fratello Barbabravo e la cagnetta Lolita.
  • Barbalalla (in originale "Barbalala"): è verde. È la musicista di casa e sa suonare praticamente ogni strumento (a volte si trasforma lei stessa nello strumento che poi suonerà). Ama anche la botanica e l'ecologia come suo fratello Barbazoo.
  • Barbabarba (in originale "Barbouille"): è nero come la madre e peloso. È l'artista di casa e la sua pelliccia nera è spesso imbrattata dei colori che usa per dipingere.
  • Barbottina (in originale "Barbotine"): è arancione. Stereotipo dell'intellettuale, porta gli occhiali e ama leggere. Intelligente e ironica, si diverte a stuzzicare il fratello Barbabarba con commenti scherzosi sui suoi quadri.
  • Barbazoo (in originale "Barbidou"): è giallo. È un amante della natura e conosce tutti gli animali e le piante, i vari tipi di clima e i problemi che causa l'inquinamento. In poche parole è un ecologista convinto. È anche dottore e veterinario.
  • Barbabravo (in originale "Barbibul") è blu. È lo scienziato ed inventore della famiglia Barbapapà: a volte però le sue idee sono troppo audaci e i suoi esperimenti finiscono per causare catastrofiche conseguenze.
Barbalalla da colorare

Barbapapà strumentisti da colorare

1 commento:

Anna Dalmartello ha detto...

cara erica come fai a farti conoscere